Patologia

 DISCLAIMER : dichiaro che tutte le informazioni contenute in questa sezione, dedicata alla patologia vegetale, sono frutto di ricerche da me effettuate in rete, negli anni, e che ho provveduto a riassumere e pubblicare qui con il solo fine puramente consultativo.

 

Una breve premessa……

Quando incominciai ad interessarmi al bonsai, ricordo , tale era la smania di avere piante, che appena ne avevo una in mano, la prima cosa che facevo era quella di prendere forbici e fili di rame ed incominciare a tagliare, piegare (a volte anche spezzare)…la classica fretta del principiante (non che oggi mi possa considerare un’esperto) di avere un bonsai…o per lo meno qualcosa che lo facesse assomigliare.

Ma quello che più incominciai a notare, nonostante non fossi a digiuno di coltivazione delle piante in genere, è che molte volte le mie amate si ammalavano, seccavano, si ingiallivano….cercavo di capire perché, dove sbagliavo, come rimediare…..e per questo che abbandonai forbici e fili di ferro ed incominciai un vero e proprio studio per quello che riguarda la fisiologia ed in particolare la patologia dei vegetali. Ricordo una volta di aver letto un articolo in rete, denominato “le foglie parlano”…è vero, le foglie parlano, sta a noi comprendere il loro linguaggio.

Cito una frase di un mio amico, esperto del bonsai, il quale disse “prima diventi un buon coltivatore, poi un bonsaista”.

Oggi ho capito l’importanza di conoscere quelli che sono i nemici delle nostre piante, come combatterli, quali sono le armi che abbiamo a disposizione…non è una cosa semplice….ma nel nostro piccolo penso che sia importante farlo.

Buona lettura……..



La patologia vegetale, è la Scienze che studia le alterazioni strutturali e/o fisiologiche di singoli individui o di intere popolazioni vegetali. Per malattia s’intende un’anomalia strutturale o fisiologica derivante dall’attacco di patogeni che possono allontanare il vegetale dallo stato di normalità.

La causa della malattia può essere di tipo biotica o abioticaNon sempre però, quando vediamo la pianta in evidente stato di sofferenza, si tratta di malattia, a volte infatti ad influire negativamente sono quelle comunemente chiamate fisiopatie, ossia malattie non infettive o di natura non parassitaria o abioticheche hanno come causa i seguenti fattori:

Carenza di Luce:

  •  Clorosi
  • Minore accrescimento

es1.

Carenza di acqua:

  • Perdita di turgore
  • Avvizzimento reversibile
  • Avvizzimento irreversibile

Eccesso di acqua:

  • Avvizzimento
  • Imbrunimento delle foglie
  • Imbrunimento dei margini fogliari
  • Vegetazione stentata
  • Clorosi
  • Marciumi radicali

es2.   es3

Carenza di nutrienti

(Macro-nutrienti)

  • N: scarso vigore, ingiallimenti diffusi dell’intera lamina a partire dalle foglie più vecchie, fino a formazioni necrotiche.
  • P: riduzione di fioritura e fruttificazione; rapporto radici/germogli più basso, foglie vecchie più scure o arrossate o imbrunite o necrotiche.
  • K: clorosi fogliare prima sulle foglie più vecchie, soprattutto su margine e apice, riduzione di fioritura e fruttificazione, necrosi marginale.
  • Fe: clorosi internervale su foglie giovani (il Fe è poco mobile).
  • Mg: ingiallimento internervale dai margini verso il centro.
  • Z: scarso vigore, ingiallimenti diffusi dell’intera lamina a partire dalle foglie più giovani, lignificazione anticipata; rapporto radici/germogli più alto.

Eccesso di nutrienti

N: inibisce assorbimento di altri elementi; maggior vulnerabilità ai parassiti.

P: inibisce assorbimento di Zn, Fe, Cu, K, Mg, Ca, Z e in genere tutti i nutrienti macro- e micro- si influenzano reciprocamente.

Da non sottovaluatere sono anche altri fattori quali:

  • Fitotossicità da diserbanti o trattamenti fitosanitari.
  • Inquinamento.
  • Traumi dovuti a fattori meccanici: ferite, grandine, vento, neve.
  • Gelo
  • caldo

Una piccola ma utile raccomandazione: tenete i vostri attrezzi da giardinaggio sempre belli puliti e disinfettati.

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...